Orientamento: iscrizioni e passaggi – IS San Pellegrino

IS San Pellegrino

IS San Pellegrino

Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione con Convitto Annesso - Istituto Tecnico per il Turismo

Orientamento: iscrizioni e passaggi

Se vuoi visitare la scuola clicca sul link sottostante ed iscriviti agli Open Saturday

OPEN SATURDAY


In questa sezione puoi trovare indicazioni in merito alle modalità di accoglimento di studenti provenienti da altri istituti/ percorsi di istruzione.

 

 

PASSAGGI DI STUDENTI DA E VERSO IL SISTEMA DI ISTRUZIONE STATALE (cinque anni)

CLASSI PRIME

Entro il 31 dicembre (preferibilmente non oltre il 22 dicembre per poter pianificare adeguatamente l’inserimento in classe e fornire gli elementi utili, durante le vacanze natalizie, per permettere un recupero efficace dei contenuti delle discipline di indirizzo): nel caso in cui vi sia disponibilità di posti è possibile un passaggio diretto da qualsiasi indirizzo o percorso di istruzione previo colloquio con il referente del riorientamento e il parere positivo del CdC ricevente. In tale caso lo studente nella parte residua dell’anno scolastico dovrà recuperare i contenuti delle discipline di indirizzo.

Dopo il 31 dicembre: sono possibili i trasferimenti in corso d’anno solo nei confronti di alunni provenienti dalla classe corrispondente del medesimo ordine, tipo ed indirizzo di studio.

Non è consentito, invece, il passaggio di alunni per classe corrispondente a quella frequentata provenienti da istituti di ordine, tipo e indirizzo diverso.

 

CLASSI SECONDE

In corso d’anno: sono possibili i trasferimenti in corso d’anno solo nei confronti di alunni provenienti dalla classe corrispondente del medesimo ordine, tipo ed indirizzo di studio.

Non è consentito, invece, il passaggio di alunni per classe corrispondente a quella frequentata provenienti da istituti di ordine, tipo e indirizzo diverso.

Passaggi prima dell’inizio del secondo anno (tali passaggi di tipo orientativo più che selettivo rientrano nel programma di accoglimento di studenti del 1^ Biennio comune ed entro l’obbligo di istruzione): per il passaggio da istituti di ordine, tipo e indirizzo diverso è possibile presentare domanda di passaggio a partire dal mese di marzo sottoscrivendo una “Domanda con riserva” (che non fornisce alcuna garanzia circa la disponibilità del posto).

Il referente per l’orientamento contatterà il richiedente per una prima valutazione del percorso dello studente e per fornire indicazioni rispetto alle materie e/o parti di materie non comprese nei programmi del corso di studio di provenienza che dovranno essere verificate nel corso di un prova da effettuarsi prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Dopo il conseguimento dell’esito finale e comunque non oltre il 10 luglio andrà presentata la conferma della richiesta di passaggio.

Successivamente la scuola formalizzerà per iscritto la data della prova (che sarà effettuata entro la prima decade del mese di settembre) con le integrazioni relative alle discipline non comprese nel piano di studi della scuola di provenienza.

 

CLASSI DALLA TERZA ALLA QUINTA

In corso d’anno: sono possibili i trasferimenti in corso d’anno solo nei confronti di alunni provenienti dalla classe corrispondente del medesimo ordine, tipo ed indirizzo di studio.

Non è consentito, invece, il passaggio di alunni per classe corrispondente a quella frequentata provenienti da istituti di ordine, tipo e indirizzo diverso.

Non è altresì possibile richiedere il passaggio da classi corrispondenti dello stesso istituto scolastico appartenenti a indirizzi di studio diversi.

Passaggi entro l’inizio dell’anno scolastico: per il passaggio da istituti di ordine, tipo e indirizzo diverso è possibile presentare domanda di passaggio a partire dal mese di marzo sottoscrivendo una “Domanda con riserva” (che non fornisce alcuna garanzia circa la disponibilità del posto).

Il referente per l’orientamento contatterà il richiedente per un colloquio orientativo in cui sarà valutato il percorso dello studente e fornite indicazioni rispetto alle materie e/o parti di materie non comprese nei programmi del corso di studio di provenienza individuando le materie che dovranno essere oggetto di esami integrativi.

Dopo il conseguimento dell’esito finale e comunque non oltre il 10 luglio andrà presentata la conferma della richiesta di passaggio (con il versamento della relativa tassa di iscrizione agli esami integrativi).

Successivamente la scuola formalizzerà per iscritto le prove integrative scritte e orali da sostenere e comunicherà il calendario degli esami (che saranno effettuati entro la prima decade del mese di settembre).

 

ISCRIZIONE AL QUINTO ANNO DI ISTRUZIONE PROFESSIONALE (IP) DA PARTE DI STUDENTI IN POSSESSO DI DIPLOMA PROFESSIONALE DI TECNICO IeFP

 L’iscrizione alla classe quinta IP per il conseguimento del diploma di Stato è possibile per gli studenti già in possesso del diploma di quarto anno IeFP e gli studenti oggi frequentanti i corsi IeFP. Per gli stessi l’iscrizione alla classe quinta sarà possibile solo dopo il conseguimento del diploma di quarto anno ossia non prima di giugno prossimo.

La commissione istituita provvederà al riconoscimento dei crediti acquisiti nel sistema IeFP, da effettuarsi sulla base del DM 86/2004 e della OM 87/2004 e alla decisione circa la classe in cui inserire il richiedente secondo la seguente procedura:

  1. richiesta in forma scritta da parte degli interessati;
  2. valutazione della domanda e dell’esaustività della documentazione da parte del referente dell’orientamento (il riconoscimento dei crediti può limitarsi al solo esame della documentazione certificativa prodotta dal richiedente, qualora questa sia esaustiva);
  3. eventuale richiesta e raccolta di ulteriori informazioni e dati;
  4. possibilità di accertamento ulteriore, ai sensi dell’OM n. 87/2004, che può avvenire in forme liberamente definite dalla commissione (prove orali, scritte, pratiche, osservazione diretta dell’attività del soggetto).

Si precisa che la decisione circa l’ammissione alla classe richiesta dallo studente è subordinata al credito riconosciuto: lo studente, quindi, potrebbe risultare idoneo alla frequenza di classi inferiori.

 

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO PER LE PROCEDURE DI PASSAGGIO

Nei casi previsti il Consiglio di Istituto delibera l’ammontare del contributo richiesto.